Conclusione - Aquila e Priscilla

La salute dà anni alla vita, ma solo l'amore dà vita agli anni
Aquila e Priscilla
Il Mondo di
Vai ai contenuti

Conclusione

Lo Spirito e Priscilla > L'amore coniugale e familiare > Direttorio di pastorale familiare

DIRETTORIO DI PASTORALE FAMILIARE
per la Chiesa in Italia
Annunciare, celebrare, servire
il "Vangelo della famiglia"

CONCLUSIONE

Questo Direttorio viene ora affidato agli operatori della pastorale familiare
e, in particolare, ai Vescovi, ai presbiteri e alle stesse famiglie cristiane.
Insieme con i diaconi, i religiosi e le religiose e con tutti i fedeli laici
impegnati in questa preziosa azione e missione ecclesiale, lo facciano oggetto di attenta
riflessione e trovino i modi più opportuni per trasformare in puntuali iniziative e prassi
pastorali quanto descritto in queste pagine.
Come già in altre occasioni, avvertiamo e comprendiamo anche oggi la
gravità e la vastità dell'impegno che con il presente Direttorio chiediamo a
noi stessi e alle nostre Chiese.
Ma ci spinge a questo la rinnovata consapevolezza che il futuro della Chiesa e
della sua presenza salvifica nel mondo, come quello dell'intera società, passa in maniera
singolare attraverso la famiglia, nata e sostenuta dal sacramento del matrimonio.
Nello stesso tempo avvertiamo con viva speranza di poter chiedere questo
impegno. E' una speranza che nasce dal sapere che molte famiglie, molti
presbiteri, molti religiosi e laici e non poche comunità ecclesiali sono già
impegnate lodevolmente e da tempo perché ogni famiglia possa riscoprire e vivere
secondo la sua dignità, la sua vocazione e la sua missione. A tutti questi fratelli e sorelle
nella fede va ora la nostra gratitudine e quella di tutta la Chiesa; da questi fratelli e
sorelle sappiamo di poterci aspettare un impegno ulteriore e rinnovato, in grado di
contagiare e di sollecitare anche altri.
Soprattutto, però, la nostra è una speranza che affonda le sue radici nell'amore
del Padre che, in Cristo Gesù, incessantemente comunica alla Chiesa il suo Spirito.
Affidiamo, quindi, noi stessi e le nostre Chiese a questo amore trinitario, mentre
invochiamo la dolce e potente protezione della Santa Famiglia di Nazaret, immagine
vivente della Chiesa di Dio, prototipo ed esempio di tutte le famiglie cristiane. Siamo
così certi che le nostre comunità ecclesiali, con nuovo ardore e con modalità e metodi
rinnovati sapranno annunciare, celebrare e servire il “Vangelo del matrimonio e della
famiglia".


Stampa pagina Ritorno

www.aquilaepriscilla.it
Privacy Policy
Torna ai contenuti